giovedì 3 marzo 2011

Cosa mi metto...(nel beauty case?)


Preparare la valigia è sempre un dramma. Decidere in anticipo cosa si indosserà nei giorni successivi non è mai stato un punto forte dell'essere femminile; si tende, spesso ad esagerare, portandosi dietro abiti adatti ad ogni possibile evenienza, dall'accenno di pioggia alla catastrofe nucleare, o si finisce per essere troppo essenziali, dimenticando a casa il piagiama ("tanto io dormo solo con 2 gocce di Chanel numero 5!"). Ancora più complessa, almeno per me, è l'organizzazione del comparto beauty. Le bottiglie pesano, le confezioni del make up sono ingombranti, bisogna fare attenzione, scegliere con saggezza (un po' come Indiana Jones quando doveva individuare il Santo Graal!) perchè ogni grammo è un passo in più verso la disfatta, e verso il sovrapprezzo del bagaglio!


Ma che criteri usare? Meglio portare prodotti per la pelle o trucchi? Soprassedere sulla palette di ombretti e lasciare spazio all'idratante notte o arrivare preparate anche per look alla Lady Gaga? Ognuno ha le sue preferenze, ovviamente, ma ci sono delle cose che non mi faccio mai mancare quando viaggio e che variano, lievemente, a seconda della stagione: ecco i miei fidati amici invernali.



Prima di tutto, quando si viaggia, non può mai mancare un buon hand sanitizer: ho sentito tante persone denigrare questo gel detergente, perchè, con le sue proprietà antibatteriche, abbasserebbe le difese immunitarie, ma, sinceramente, la cosa non mi tocca e, anzi, credo sia una delle migliori invenzioni degli ultimi anni. Dopo aver preso dieci metro, spulciato tra gli abiti polverosi di un negozio vintage, camminato in una coltre di smog, chi non gradisce una leggera, seppur fittizia, rinfrescata di mani? Fondamentali sono anche le salviettine anti-lucido; quando si passano tante ore in giro è probabile che la zona T inizi a mostrarsi in tutta la sua brillante lucidità: una passata di queste pratiche cartine assorbenti e tutto torna all'opaca normalità! 

Per il make up quotidiano è utilissima una crema idratante colorata, che si applica facilmente con le mani, e dona un aspetto sano e luminoso ed è assolutamente impossibile rinunciare ad un buon idratante con protezione solare. Non importa se la meta è l'Egitto o la Russia, il filtro solare è sempre necessario; il mio consiglio è di scegliere una crema molto idratante e confortevole, che possa essere usata anche prima di andare a dormire, evitando così di portare quella da notte. 

Irrinunciabile è il balsamo labbra, da tenere sempre in borsa e applicare spesso; sto usando Sugar Plum della FRESH ed è ideale per viaggiare: mantiene le labbra morbidissime e lascia anche una delicata colorazione, molto sheer e portabile da tutte. Il resto dei trucchi può essere tranquillamente depottato e inserito in una palette magnetica (io sto adorando quella della UNII, di cui vi ho parlato QUI) che abbia un bello specchio grande, per ritocchi last minute, e magari anche spazio per qualche mini pennello. Un blush in crema fa comunque comodo, può essere riapplicato senza problemi durante la giornata per ravvivare il trucco, e potete usarlo sulle labbra se volete un colore più deciso. Il mascara, ovviamente, non si può dimenticare a casa, portate senza esitazioni il vostro preferito (i viaggi non sono i momenti migliori per le sperimentazioni!) e completate il beauty case con un rossetto rosso: l'arma segreta di ogni donna, per trasformare il look in un attimo ed essere pronte a serate entusiasmanti.

Che ne dite? Pronte a partire?


9 commenti:

Cipria ha detto...

Bella la tua lista!

E sì, mi hai scoperta, anch'io ho una leggera quanto pericolosa tendenza a voler portare quanto necessario per fronteggiare la pioggerellina e il disastro nucleare ^_^

Diciamo che devo fare mente locale, un bel respiro e darmi parecchi paletti ;D
Difficile sì, ma non impossibile :)

Anch'io sono dell'idea che un buon disinfettante per le mani no sia poi questa catastrofe (io preferisco le salviettine monodose, ma il concetto è lo stesso), voglio dire, che male c'è, no?! Anche se mangio un panino o cose del genere.

Personalmente, se posso, porto il correttore per le occhiaie, l'ombretto per le sopracciglia col suo pennellino, la cipria, un fard e il mascara. Insomma, un occhio alla valigia, ma quando è possibile qualcosa mi porto! :)

Bel post, molto molto utile! ;)

Borderless*Beauty ha detto...

Cavolo, ho dimenticato il correttore!!! O_O Adesso non faccio in tempo a corrggere la grafica, ma che tutti sappiano che un correttore illuminante serve per forza, senza quello sembrerei sempre malata!!!

grazie per averlo ricordato ;)

Dony ha detto...

beata te che porti solo quello...a me serve una valigia enorme!!! Minimo 2 correttori, tonico, crema viso, crema occhi, dischetti di cotone, salviette struccanti per emergenze, più tutto il make up vario...sono sempre troppo piena >_<

Borderless*Beauty ha detto...

sia il detergente che le salviette?? ma non sarà troppo? eheh se decidessero il peso dei bagagli da imbarco a "misura di donna" sarebbero almeno 50kg a testa!

Eruannie ha detto...

Anch'io sono una hand-sanitizer dipendente, mai senza!!

Domandina: ma dove lo trovi il balsamo labbra FRESH? In Italia è ancora irreperibile o qualche anima pia ha iniziato a distribuirlo?

Borderless*Beauty ha detto...

Io l'ho preso in America e adesso ho fatto la scorta in Inghilterra. Non credo ci sia qualcuno che lo vende da noi purtroppo. come al solito dobbiamo sempre penare! :(

Marcy ha detto...

That mascara looks super cool with the cheetah!!

Marcy,
smudgemyeyeliner.com

Borderless*Beauty ha detto...

It actually is! The packaging is gorgeous :)

DivineRainbow ha detto...

Bella lista, e davvero un bel blog :D
complimenti ^_^