venerdì 6 maggio 2011

a very happy HAUL!






Compulsione e ossessione sono due caratteristiche fondamentali per le vere amanti del make up. E' un settore completo, ampio, fatto di tantissimi aspetti diversi: la ricerca scientifica, il design, il marketing, la moda; è una fucina di continue innovazioni, ti propone una nuova lucida meraviglia, quando è già pronto a ritirarla dal mercato per fare spazio a qualcosa di ancora più luccicante e meraviglioso. Chi si fa prendere da questo vortice, non può che esserne soffocato, attratto in maniera cieca, senza riserve. 

Quelle donne che mantengono un contegno tiepido quando si trovano nelle enormi profumerie, che chiedono direttamente alla commessa il prodotto di cui hanno bisogno, che non cambiano crema idratante dal 1982, che non hanno mai provato una base per ombretto e si domandano, un po' infastidite, cosa siano tutte queste "nuove" marche dai nomi strani, ecco, loro non possono capire. Non riescono a comprendere chi passa ore prendendo appunti davanti ad un tutorial su YouTube, chi legge almeno un centinaio di recensioni e fa uno studio comparativo prima di comprare un prodotto, chi acquista solo da case cosmetiche introvabili in Italia e si emoziona quando queste fanno la loro comparsa in un nuovo stand da Sephora.




Proprio a tal proposito devo raccontarvi cosa mi è successo ieri. Camminavo tranquillamente per V.le Marconi (per chi non è di Roma si tratta di una strada con molti negozi, in una zona non centrale, quindi più facilmente raggiungibile in macchina - almeno per me - e meno caotica delle vie del centro) quando, senza alcun preavviso, mi sono trovata davanti le porte bianche e nere di Sephora. Se l'evento rivoluzionario di avere, finalmente, una profumeria di questa catena vicino casa non mi avesse sconvolto abbastanza, il destino ha lasciato che accadesse qualcosa di ancora più stupefacente.
Ho varcato la soglia di questa terra delle meraviglie per incontrare subito quel fantastico espositore in cui vengono raccolti i "pacchetti": confezioni con offerte, palette, novità delle marche più interessanti. E lì, timida, in un angolo, c'era Lei: la NAKED PALETTE di Urban Decay!





Non volevo credere ai miei occhi: uno dei prodotti più desiderati di quest'anno, sold out ovunque per mesi, che non ero riuscita a trovare neanche a Londra, finisco per comprarla a V.le Marconi!! In questo momento mi chiedo se sarebbe stato più saggio comprarne almeno 2, per tenerne una di riserva, ma forse mi sto facendo prendere la mano.

Ci saranno sicuramente opinioni discordanti, ma questa palette è un capolavoro. Il packaging è estremamente lussuoso, con la confezione in velluto e la scritta dorata. I colori degli ombretti sono bellissimi, ma ormai li avrete visti praticamente ovunque, quindi non serve parlarne; il prezzo è più che onesto: 12 ombretti, un pennello e un mini primer potion 40€; sicuramente non è un regalo, anche considerando quanto si risparmierebbe pagandola in dollari, ma per quanto mi riguarda li vale tutti.
Ho lasciato gli occhi anche sul bundle degli eyeliner 24/7 glide on: la collezione di tutte le matite occhi di Urban Decay, di ogni colore, in versione standard; ma credo che non tarderò a tornare nel negozio.

Ma proseguiamo con questo haul: sempre da Sephora ho preso un'altro "oggetto del desiderio" che inseguivo da un po'.




Il rossetto di Chanel Rouge Coco Shine nel colore 42, Biarritz. Ho riflettuto molto prima di acquistarlo, sia per il prezzo (28€, a mio parere esagerato, come per tutti i trucchi Chanel) sia perchè volevo scegliere una nuance intelligente, che non fosse legata al colore del momento, ma potessi usarla a lungo termine, specialmente quando inizierò ad odiare qualunque sfumatura esistente di corallo. Ho optato, quindi, per un nudo leggermente rosato, con delle mini paillettes oro. Spero di riuscire a preparare una comparazione tra le linee primaverili di rossetti "glossati", tutti uguali, che sono usciti nell'ultimo periodo (questi di Chanel, Dior Addict, L'absolute Nu di Lancome e i Chubby Stick di Clinique) e darvi delle impressioni più dettagliate.

Prima di tornare a casa, economicamente rovinata, ma molto felice, sono passata da OVS per vedere qualche novità di Essence e, purtroppo, non ho trovato molto.




La collezione You Rock! non c'era, quindi mi sono diretta al reparto smalti, che non mi delude mai. Ho preso questo della linea Colour & Go, che apprezzo molto, sia per la varietà di colori, sia perchè asciugano davvero velocemente. Il colore è il numero 43, Where is the party?, ed è un viola metallico cangiante sul blu e verde e sembra molto promettente.


Che dite? Ho fatto bene? Qualcuna sa consigliarmi altri prodotti fondamentali da mettere in wish-list dato che sono rimasta un po' indietro?


10 commenti:

NonSoloMakeUp! ha detto...

la naked!!!!!!!!la voglio anch'io!!

Cipria ha detto...

Ummmmm....devo-resistere-devo-resistere-devo-resistere-devo-resistere-devo-resistere-devo-resistere-devo-resistere-devo-resistere-devo-resistere-devo-resistere-devo-resistere- O.o

Dony ha detto...

hai fatto benissimo a prendere la naked, vale tutti i soldi spesi, è bellissima e versatile! ^_^

Borderless*Beauty ha detto...

ahahah lo sapevo che vi avrebbe fatto lo stesso effetto che ha fatto a me!

ieri ne avevano 4 pezzi, secondo me ci sono ancora...
;-)

LaDamaBianca ha detto...

Ottimo acquisto la Naked, io ce l'ho da quando uscì la prima volta e semplicemente l'adoro. La uso spesso, alcuni colori in particolare.

TheMorgana1985 ha detto...

tu non sai quanto ti invidio (in senso buono) ronzo attorno alla naked da un anno ma mi dico sempre che 40€ sono tanti, soprattutto visto che sono stra piena di cose. idem per il rossetto chanel...lo voglio ma non lo compro...ottime scelte ^_^

Feddy ha detto...

Martedì partirò per l'Inghilterra e spero davvero di trovare la Naked!! la voglio!

Marguerite N. ha detto...

Molto bella la naked, la sto usando anche io. Sono sincera, l'ho presa per la qualità UD altrimenti molti colori sono simili ad altri che ho già e soprattutto per la comodità di tenere tutto in una palette.

Molto bello anche il rossetto Chanel, complimenti. ;)

Borderless*Beauty ha detto...

@LaDamaBianca
infatti quello che più mi piace è che i colori sono intramontabili, si possono veramente usare tutti i giorni

@TheMorgana
sul rossetto di Chanel l'indecisione è giusta, ma la Naked vale assolutamente una spesa pazza, non voglio fare il diavolo tentatore, ma pensaci bene!

@Feddy
ho l'impressione che sia più reperibile ora, credo che vista la richiesta ne abbiamo prodotte e distribuite tantissime, quindi spero sarai fortunata! :D

@Marguerite
grazie! devo dire che anche il rossetto si sta ripagando bene, lo so usando tutti i giorni, è bellissimo e richiede poca "manutenzione" che per me è sempre un vantaggio ;)

Julieth Makeup ha detto...

La Naked palette!Oddio, quanto sei fortunata. Io ho ormai perso le speranze di trovarla. Questa estate andrò a Londra, ma è praticamente impossibile che c'è ne sia una sola soletta solo per me!

Se vuoi passare da me, ho appena fatto un outfit, vorrei sapere il tuo parere. xoxo
Julieth Makeup

http://juliethmakeup.blogspot.com/